Vibrazione motore elettrico e riduttore: da cosa può dipendere? - FAQ

Salvatore Corizzo
Scritto da
Salvatore Corizzo

Le vibrazioni dei motoriduttori sono episodi abbastanza comuni e dipendono da problematiche di diversa natura che possono portare a conseguenze dannose per la tua macchina.

Se le vibrazioni provengono dal motore elettrico queste possono essere più o meno intense, dipendenti anche dalla velocità di rotazione dell’albero del motore.

La causa può risiedere in un componente danneggiato (ad esempio un cuscinetto usurato) o un accoppiamento non perfetto fra i componenti del motoriduttore

Quando la vibrazione del motore dipende dal rotore

Un montaggio non perfetto del rotore crea giochi assiali e radiali dello stesso che a loro volta si trasformano in vibrazioni; anche un traferro irregolare può essere un altro generatore di vibrazioni.

Con il passare del tempo queste vibrazioni possono essere causa di danneggiamenti e malfunzionamenti del motore.

Vibrazione del motore e surriscaldamento elettrico

Lo squilibrio elettrico può essere un’altra causa di vibrazione: lo squilibrio può essere generato da un’alimentazione non perfetta o da un avvolgimento compromesso.

Se lo squilibrio dipende dall’alimentazione è importante risolvere il problema prima che l’avvolgimento subisca danni; in caso invece di danno presente sull’avvolgimento spesso è conveniente sostituire tutto il motore.

Vibrazione motore a corrente alternata

I motori a corrente alternata sono sempre più importanti per il funzionamento di macchinari e dispositivi automatizzati per la produzione industriale; un loro difetto o danneggiamento può comportare notevoli perdite economiche.

Non è detto che una vibrazione del motore significhi sempre motore difettoso!

I motori monofase, ad esempio, se erogano una potenza inferiore alla nominale o lavorano senza carico (a vuoto) per loro natura possono introdurre vibrazioni che vengono poi trasmesse al riduttore; in tal caso è opportuno verificare che il motore in uso sia corretto per l’applicazione.

Durante il montaggio, infine, è possibile incappare in un errore di natura tecnica che porta inevitabilmente alla vibrazione: stiamo parlando di accoppiamenti non perfetti fra motore e riduttore o fra riduttore e carico finale che possono trasmettere vibrazioni.

richiedi un confronto tecnico


Salvatore Corizzo

Scritto da Salvatore Corizzo

Ingegnere dell’energia elettrica, colonna portante dell’Ufficio Tecnico e della Sala Prove. I motori elettrici vengono sviluppati grazie anche alla sua competenza.

È stato interessante? Lasciaci un commento

ARTICOLI CORRELATI

Un pistone elettrico, più propriamente definito attuatore lineare, è un dispositivo usato in macchinari e impianti industriali per trasformare il moto rotativo di un motore elettrico in movimento lineare.

Se pensi che il...

3 MINUTI DI LETTURA

Tra le tipologie di movimentazione più tipiche cui i motoriduttori assolvono c’è senz’altro il sollevamento. Tutti i dispositivi automatizzati usati per sollevare carichi o anche persone richiedono elevata potenza e tutta una...

3 MINUTI DI LETTURA